Prima di parlare di Lady Gaga, della sua voce, della sua musica, della sua forza, ecco tantissimi parlano del suo aspetto fisico.

‘Si ha una bella voce però è brutta’.

Dicono: ‘E’ brutta’.

Una definizione che se la dice il portinaio alla signora del primo piano, quella attenta a tutti quelli che entrano o escono dal condominio, ci puoi anche sorvolare, ma se lo dicono in tanti nel mondo, ecco puoi rischiare di crederci.

Ma Stefani Joanne Angelina Germanotta non ci ha mai creduto, e il suo punto debole è diventata la sua più grande forza. Nata nel marzo del 1986, in quei luoghi della terra resi famosi per il cinema, per i telefilm, lei ha creduto nelle potenzialità della sua voce e si è aggrappata ad un sogno.

Lo ha fatto nonostante una violenza sessuale subita, nonostante la sindrome post traumatica di cui soffre da allora. Nonostante una stampa che non è stata mai piena di complimenti per questa giovane donna che molti paragonavano a Madonna.

Il suo nome non è stato scelto a caso, ma è ripreso da Radio Ga Ga, un’altra canzone famosa dei Queen. Pronta, dunque anche lei, a diventare regina.

Pronta anche lei a sfidare se stessa.

E a crederci molto di più degli altri.

Una tenacia tipica di chi un giorno sorriderà, e non si guarderà indietro.

Perché dietro è quel tempo che ci ha permesso di essere quelli che siamo e

che dobbiamo lasciare andare.

E dopo aver conquistato il suo Golden Globe è pronta per una nuova sfida.

Non spoilero ma lo fa lei dal suo canale Instagram

 

#womanforwoman

 

 

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.